Pesto genovese 

Pesto genovese x 4 30 gr foglie di basilico lavate e asciugate
30 gr di pinoli
25 gr di parmigiano
15 gr di pecorino sardo
2-3 spicchi di aglio
1/2 bicchiere di olio

A parte l’ olio inserire tutti gli ingredienti nel tritatutto e frullarli facendo lavorare l’apparecchio pochi secondi per volta per non farlo scaldare e rovinare il pesto. Aprire l’ apparecchio 2 o 3 volte e con un cucchiaino mescolare.

img_0373
Ottenuta una crema versarla in una ciotola aggiungervi, poco alla volta, l’olio continuando a mescolare.

Il pesto è pronto. Gustatelo!!!!
Tenere da parte qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta da aggiungere al pesto per renderlo più cremoso.

Il pesto andrebbe rigorosamente fatto col mortaio di marmo, ma è un lavoro lungo (almeno per me che non sono ligure) per cui ho optato per questa versione che è molto veloce e buona. Se poi tenete sul terrazzo, in giardino o sul davanzale una bella pianta di basilico in pochi minuti otterrete un sugo che piace a tutti.

Per chi non tollera l’ aglio si può anche metterne poco poco o addirittura non metterlo,ma il sapore ci perde parecchio. Se non avete in casa il pecorino, pazienza, fatelo solo con il parmigiano.

Le paste migliori da condire col pesto sono: le trenette o linguine, gli spaghetti, i gnocchi di patate e i tagliolini grossi fatti in casa con la mia video ricetta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...